resoconto 2014 - sotaitalia

Vai ai contenuti

Menu principale:

resoconto 2014

attività > 2014
SOTAITALIA resoconto anno 2014
 
E’ d’uso all’inizio di un nuovo anno fare il rendiconto dell’anno appena concluso, anche noi vediamo di analizzare cosa è successo nell’anno 2014.
Se osserviamo la tabella qui allegata vediamo che il totale delle attivazioni del anno 2014 sono state 212 contro le 162 dell’anno 2013, 50 in più, con un incremento del 30%.
Le attivazioni in HF sono passate da 82 anno 2013 a 132 anno 2014, 50 in più, con un incremento del 58%.
Le attivazioni in VHF sono rimaste invariate 80 anno 2013 e 80 anno 2014.
Gli attivatori sono passati dai 36 dell’anno 2013 ai 50 dell’anno 2014, 14 in più, con un incremento del 39%.
I partecipanti al nostro contest sono più che triplicati passando da 8 a 25 attivatori ai quali vanno aggiunti i 16 cacciatori, categoria che nel 2013 non esisteva.
Questi sono i puri numeri che già di per se dicono il progresso fatto da “sotaitalia” dall’anno 2013 all’anno 2014.
Se poi consideriamo questi aridi numeri con la variabile condizioni meteorologiche dell’anno 2014, considerato, dagli esperti, uno dei più piovosi del recente passato, non ha certo aiutato l’attività radio in montagna (al nord Italia nei 90 giorni dell’estate abbiamo avuto 60 giorni di pioggia), i risultati appena esaminati sarebbero stati migliori, speriamo per il 2015 in condizioni atmosferiche-climatiche più idonee all’attività sota.
In tutti i mesi dell’anno ci sono state attivazioni sota e non sempre con condizioni di tempo atmosferico favorevole.
I prefissi radio amatoriali presenti sono: I – IK – IZ – IU – IW – IV – IN – IT – IQ manca solo IS; le call aree presenti sono: 1 – 2 – 3 – 4 – 7 - 8 – 9 – 0, possiamo quasi parafrasare un vecchio slogan pubblicitario “tutta Italia e isole comprese” (la zona “7” è stata attivata da Hans PA0HRM – manager sota olanda – nel suo consueto giro in Italia per le ferie)
Hanno fatto più di 20 attivazioni ed hanno conseguito il diploma aquila : iz5ghd – i1wkn e it9pwn; hanno conseguito il diploma stambecco (12 - 19 attivazioni) iz3gos – iu1aug; hanno conseguito il diploma camoscio (con 8-11 attivazioni) iz3weu - iv3rjh; si sono qualificati per il diploma capriolo (4-7 attivazioni) ik3itv – i1url iz2svn e ik1vek gli altri 40 attivatori hanno conseguito il diploma marmotta (1-3 attivazioni).
A tutti i 50 attivatori è già stato inviato il diploma elettronico conseguito.
Il 21 settembre 2014 ha avuto luogo in nostro “3° qrp sotaitalia day” con un successo strepitoso (vedere qui).
Qualcuno ha chiesto perché nel sito internazionale esistono delle attivazioni fatte da italiani su cime italiane e non si trovano invece sul nostro sito italiano ?.
Sinceramente non so cosa rispondere, posso fare delle supposizioni: sul sito internazionale basta logarsi e poi si possono inserire tutte le attivazioni che si vuole, chiunque può inserire quello che vuole è sufficiente registrare almeno quattro qso e l’attivazione viene riconosciuta, non esiste un controllo; invece noi richiediamo il log, una relazione e delle foto dell’attivazione, con questo materiale ci rendiamo conto dell’effettiva attivazione.
Qualcuno ha inviato la foto della cima attivata coperta di neve, peccato che l’attivazione è avvenuta in pieno estate e su quella cima non c’è neve ma bellissime genziane; qualcun altro ha inviato quale foto inerente l’attivazione un suo ritratto in abiti da città con giacca, cravatta e scarpette da passeggio; dopo aver chiesto chiarimenti, mai avuti le attivazioni non sono state riconosciute.
E’ forse la preparazione di questo materiale che fa preferire ad alcuni OM di registrare le loro attivazioni solo sul sito internazionale e non anche sul quello italiano ? Come già detto non so cosa rispondere, fate voi.
Che volete il mondo è pieno di malati di protagonismo, il nostro mondo radio amatoriale non è esente, anzi, basta leggere gli interventi sui vari forum ove si legge di tutto, dx fatti anche senza radio; non è un fenomeno attuale ma vecchio come il radiantismo, non vi siete mai chiesti perché è nata la qsl ?
Chi ha visitato il nostro sito avrà notato che non esisto più classifiche ad eccezione del nostro qrp-day.
Vi chiederete il perché.
Lo scopo di sotaitalia è quello di unire due attività: alpinismo (camminate in montagna) e radiantismo in qrp.
Una attivazione sotaitalia deve dare all’attivatore una soddisfazione fisica e morale personale e non comparata alle attivazioni di altri sotari.
L’attivatore può scegliere la cima che ritiene gli dia maggiori soddisfazioni fisiche ed a volte queste cime non sono l’ottimo dal punto di vista radiantistico, la scelta può anche essere capovolta, poche soddisfazioni fisiche molte radiantistiche con queste varianti non è possibile fare una classificazione dei risultati
Per raffrontare risultati diversi e comporre una classifica valida, è necessario che gli elementi che hanno determinato i vari risultati siano omogenei
Penso che siate tutti d’accordo che una competizione ha ragione di essere quando tutti i partecipanti hanno le stesse possibilità di vincere e che il risultato dipende dalla abilità dei partecipanti.
In una corsa campestre di 3 km che viene svolta nello stesso giorno, sullo stesso percorso, contemporaneamente per tutti i partecipanti e che risultati raggiunti vengono valutati secondo categorie omogenee dei partecipanti, possiamo con il punteggio conteggiato redigere una classifica.
Le attivazioni sotaitalia avvengono in luoghi diversi, in giorni diversi, con condizioni meteo diverse e l’attività radiantistica viene svolta su frequenze diverse, praticamente ogni attivazione è un fatto unico a se stante; capite che è una assurdità assegnare dei punti e fare delle classifiche, si è quindi preferito istituire dei diplomi di partecipazione in base al numero di attivazioni fatte nell’anno solare, diplomi che hanno il solo scopo di ringraziare i sotari per l’attività svolta.
Venendo meno lo scopo competitivo nei confronti di terzi, l’importante è ricavare il massimo piacere per noi stessi
Il sotaro, non più l’assillato da un punteggio/classifica, per la sua attivazione sceglierà se impegnarsi o meno fisicamente nel raggiungere la meta, se fare una attivazione radio di tutta tranquillità (chiacchierata del più e del meno col corrispondente) oppure impegnarsi nel fare il maggior numero di qso in un dato tempo (tipo contest) oppure di scegliere i corrispondenti con un alto qrb (dx) preoccupandosi solo di fare il minimo dei qso necessariper la validità dell’attivazione
Pensate quanto è bello, dopo aver fatto una piacevole camminata per raggiungere la cima, raccontare al vostro corrispondente il piacere di essere fra il cielo e la pianura, godendo il calore del sole reso ancora più gradevole da una leggera brezza, quando lui ansima per il caldo umido della bassa; oppure di essere circondati da bianca e fredda neve e riscaldati da un tiepido sole mentre il tuo corrispondente è avvolto da una densa ed uggiosa nebbia che forma quel mare di nuvole che è sotto di te
Se poi hai con te il tuo bellissimo peloso quadrupede quale secondo operatore ti viene da chiederti, cosa vuoi di più. (scusate se sono andato sul personale)
Qualcuno può dire: ma il qrp sotaitalia day fa classifiche basato sul qrb e la potenza usata
E’ giusta questa vostra precisazione, ma il nostro qrp-day non è un contest nel vero senso di questo termine ma bensì un rendez-vous fra sotari.
Come avviene in ogni raduno di appassionati di un qualcosa in comune vi è sempre o una gara o una premiazione o altro per tenere uniti i partecipanti e dare loro un ricordo dell’incontro, cosi fa “sotaitalia” col suo qrp-day .
Quello del 2014 è numerato “3” ma in effetti è il primo aperto a tutti compresi i cacciatori che lavorano in qro ; i primi due sono stati di prova ai quali hanno partecipato solo pochi intimi e come detto ha lo scopo di riunire in un giorno fisso dell’anno (terza domenica di settembre) tutti coloro che sono interessati alla attività sota siano essi attivatori che cacciatori.
Non è stata una cosa semplice, era tutto da inventare ed è soggetto a modifiche, ma visto il risultato penso che l’idea è giusta.
Mi pare di aver detto tutto sul “sotaitalia 2014”, no scusate, manca ancora una cosa che è rivolta ai cosi detti “cacciatori” – quando sentite per radio un lieve pigolante - cq cq sota - rizzate le orecchie dimostrate la vostra capacità di OM nel collegarlo, lui esce al massimo con 5 watt.
Fatemi poi avere l’estratto log dei vostri collegamenti con sotari nell’anno 2015 (entro gennaio 2016) e vi ringrazierò con un diploma personalizzato.
Grazie per la pazienza di aver letto fin qui
73 da iw1are – carlo – manager nazionale sota. Iqrp #810

tabella  

20142013diff assdiff %
attivazioni totali212162
5030%
attivazioni in hf132825060%
attivazioni in vhf8080====
attivatori50361439%
attivatori contest25817312%
cacciatori contest16nc====
Torna ai contenuti | Torna al menu